Profilo

Pubblicato Martedì, 03 Maggio 2016 17:32
Scritto da Responsabile Procedimento Pubblicazione

BANNER CULTURASPETTACOLO IPAD

 SERVIZI CULTURALI E DELLO SPETTACOLO

sede: via Livigno

Il Diplomato di Istruzione Professionale nell'indirizzo “Servizi culturali e dello spettacolo” interviene nei processi di ideazione, progettazione, produzione e distribuzione dei prodotti audiovisivi e fotografici nei settori dell’industria culturale e dello spettacolo e dei new media. Il diplomato produce, edita e diffonde in maniera autonoma immagini e suoni, adattandoli ai diversi mezzi di comunicazione e canali di fruizione: dal cinema alla televisione, dallo smartphone al web, dai social all’editoria e agli spettacoli dal vivo e ogni altro evento di divulgazione culturale. Il diplomato è un "videografo 4.0" che adatta la produzione visuale ai linguaggi del cinema, della televisione, dei nuovi media. Sa come utilizzare il web perché ne conosce le regole. È un divulgatore culturale e un tecnico creativo. Sa interpretare la complessità del mondo produttivo contemporaneo, ne traduce il senso e si sa esprimere nei diversi contesti culturali attraverso i mezzi della propria arte professionale.

A conclusione del percorso quinquennale, il diplomato consegue oltre ai risultati di apprendimento comuni a tutti i percorsi, anche i risultati di apprendimento specifici del profilo in uscita dell’indirizzo, di seguito specificati in termini di competenze.

Codici ATECO

J - SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE

J.59 ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI, DI REGISTRAZIONI MUSICALI E SONORE

J.60 ATTIVITÀ DI PROGRAMMAZIONE E TRASMISSIONE

Discipline biennio

Area generale: Lingua e letteratura italiana, Storia, Geografia, Lingua inglese, Matematica, Scienze motorie e sportive, RC o attività alternative.
Area di indirizzo: Scienze integrate, Tecnologie dell’informazione e della comunicazione, Tecniche e tecnologie della comunicazione visiva, Linguaggi fotografici e dell'audiovideo, Laboratori tecnologici ed esercitazioni.

Discipline triennio

Area generale: Lingua e letteratura italiana, Storia, Lingua inglese, Matematica, Scienze motorie e sportive, RC o attività alternative.
Area di indirizzo: Laboratori tecnologici ed esercitazioni, Tecnologie della fotografia e degli audiovisivi, Progettazione e realizzazione del prodotto fotografico e audiovisivo, Storia delle arti visive, Linguaggi e tecniche della fotografia e dell’audiovisivo.

Scarica il volantino



PRECEDENTE ORDINAMENTO

A partire dall’a.s. 2018/19 è stato avviato il riordino dell’istruzione professionale, giunto nell'a.s. 2020/21 ormai al terzo anno di attivazione dopo dell’entrata in vigore del decreto legislativo 61/2017, pertanto gli studenti iscritti alle classi quarta e quinta del previgente ordinamento continuano nel loro percorso di studio fino al conseguimento del diploma quinquennale.

Settore: Industria e Artigianato - Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali

Articolazione: “Industria” - Opzione: “Produzioni audiovisive”

sede: via Livigno

PROFILO PROFESSIONALE E COMPETENZE

Al termine del percorso di studi di cinque anni si consegue il diploma di istruzione professionale nell'indirizzo PRODUZIONI INDUSTRIALI, opzione PRODUZIONI AUDIOVISIVE, acquisendo competenze tecnico-professionali relative alle produzioni multimediali, cinematografiche e televisive, che consentono di collaborare alle diverse fasi della realizzazione dei prodotti audiovisivi, in autonomia operativa e competenza. Il diploma consente l'accesso a TUTTE LE FACOLTÀ UNIVERSITARIE.

LE COMPETENZE CHE SI CONSEGUONO SONO:

si acquisiscono, inoltre, competenze nelle seguenti attività:

Il livello culturale di base e la qualità della formazione professionale raggiunta alla fine del percorso di studi consentono di raccordarsi sul piano operativo con i diversi reparti produttivi e di inserirsi con facilità nel lavoro di equipe.
Si acquisisce la capacità di selezionare e gestire i processi di produzione in rapporto ai materiali e alle tecnologie specifiche, e la capacità di innovare e valorizzare con creatività e tecnica.
La conoscenza di almeno una lingua straniera con proprietà di linguaggio tecnico è considerata parte imprescindibile del percorso di studi.
Inoltre, si acquisisce la capacità di applicare le procedure che disciplinano i processi produttivi, nel rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro, e di tutela dell'ambiente.


Qui è possibile scaricare il documento del Ministero dell'Istruzione contenente le linee guida generali riguardanti l'insegnamento delle materie dell'area comune e dell'area professionale nel primo biennio del percorso di studi.
Linee_guida_Produzione_Audiovisive_primo_biennio


 

Qui è possibile scaricare il documento del Ministero dell'Istruzione contenente le linee guida generali riguardanti l'insegnamento delle materie professionali nel secondo biennio e nel quinto anno.
Direttiva Ministeriale_70_1-8-2012_Linee_guida_Produzioni_Audiovisive


 

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie.